Technotown, giocando s’impara

0
197

La ludoteca scientifica Technotown si prepara ad accogliere il mese di febbraio con una nuova programmazione dedicata ai visitatori del fine settimana. A partire da sabato 3 e domenica 4, ogni fine settimana del mese sarà dedicato a un specifica area tematica con attività connesse che si ripeteranno durante l’intera giornata e che si andranno ad aggiungere alla regolare programmazione giornaliera.

Si comincerà con il weekend della fotografia. Gli ospiti del primo fine settimana di febbraio avranno l’opportunità di scoprire i segreti dell’arte fotografica, conoscerne le tecniche di stampa e giocare con le luci all’interno di una vera e propria Camera oscura. Partecipando a Impronte di luce si avrà, inoltre, la possibilità di scoprire la rayografia, una tecnica al limite tra arte e scienza ideata dall’artista dadaista e surrealista Man Ray con l’intento di creare delle vere e proprie opere d’arte attraverso l’utilizzo della luce.

Sabato 10 e domenica 11 saranno, invece, i due giorni dedicati al weekend della musica. I suoni dell’elettronica non avranno più segreti per i giovani visitatori della sala Vedere la musica. Passando dall’antico monocordo di Pitagora ai moderni Theremin e sintetizzatori, dalle batterie elettroniche ai vocoder fino al suono elettromagnetico dei pianeti del sistema solare, i visitatori potranno, durante i singoli incontri, ascoltare, vedere e sperimentare la composizione musicale.

Nel fine settimana del 17 e del 18 febbraio toccherà al weekend della botanica intrattenere gli ospiti della ludoteca. Con il supporto dei tutor e degli strumenti della sala Cyberplant si avrà l’opportunità di diventare Biodetective per un giorno. Ci si potrà avventurare in un vero viaggio di scoperta tra ecosistemi, riconoscimento di piante ed equilibri ecologici presenti nel mondo circostante.

Sabato 24 e domenica 25 il weekend della robotica chiuderà il programma mensile di febbraio con le ormai celebri attività Missioni robotiche e Spazio creatività – Lego. I giovani ospiti potranno lavorare con i Lego Wedo e ideare i celebri robot  Lego Mindstorms, una combinazione tra mattoncini programmabili, motori elettrici, sensori e mattoncini Lego.

www.technotown.it