Pane e cioccolata. Il cinema di Franco Brusati

0
147

A venticinque anni dalla morte la Casa del Cinema di Roma e la Cineteca Nazionale rendono omaggio a un grande autore cinematografico e teatrale: Franco Brusati (nato a Milano il 4 agosto 1920, morto a Roma il 28 febbraio 1993). Dal 7 al 28 maggio, ogni lunedì, saranno proiettati tutti i suoi film da regista.

Laureatosi in scienze politiche a Ginevra e in giurisprudenza a Milano, dopo un lungo apprendistato di giornalista (lavorò a Corrente e a L’Europeo), nel 1949 Brusati si trasferì a Roma, dove cominciò a lavorare nel cinema come aiuto regista di Renato Castellani, Roberto Rossellini e Mario Camerini e come sceneggiatore per numerosi film (tra i quali ricordiamo Domenica d’agosto di Luciano Emmer, Anna di Alberto Lattuada, Le infedeli di Steno e Monicelli).

www.casadelcinema.it